Mercoledì, 04 Aprile 2018 12:49

Il Liceo Classico "Cagnazzi" di Altamura al CERN

Il Liceo Cagnazzi di Altamura (Bari) al CERN Il Liceo Cagnazzi di Altamura (Bari) al CERN

Tramite il progetto EEE, dieci ragazzi frequentanti la classe 3° A del liceo classico “Cagnazzi” di Altamura (BA) accompagnati dalla docente di matematica Maria Rosaria Cornacchia (tutor), hanno avuto l’opportunità di svolgere attività di alternanza scuola-lavoro (dal 18 al 23 febbraio 2018) presso il CERN (Centro Europeo di Ricerca Nucleare) di Ginevra. Gli studenti, dopo diverse lezioni preparatorie svolte a scuola, hanno potuto costruire dei rivelatori Multigap Resistive Plate Chambers, occasione che ha soprattutto permesso loro di toccare con mano il lavoro, non solo teorico ma anche pratico, che quotidianamente i fisici svolgono all'interno della struttura. Durante il processo di costruzione sono stati guidati dall’esperto Raman Zuyeuski , dall’assistente Zheng Liu e accompagnati durante l’intero soggiorno dall’esperta esterna Despina Hatzifotiadou. Dato che la loro scuola ospita già da diversi anni un telescopio della rete EEE, le camere da loro costruite verranno trasportate e installate in altre scuole italiane. L’esperienza ha inoltre consentito ai ragazzi di affrontare ostacoli e trovarvi soluzioni adeguate, migliorare le loro capacità nella comunicazione della lingua inglese e apprendere il valore del lavoro di squadra.

 

Thanks to the EEE project, ten students attending the 3th year at Liceo "Cagnazzi" in Altamura (Bari, Italy) with their Math teacher Maria Rosaria Cornacchia (tutor), had the opportunity to carry out school-work alternance activities from 18th to 23th February 2018 at CERN, in Geneva . After several preparatory lessons at school, the students built some Multigap Resistive Plate Chambers, and this was an opportunity that allowed them to do the work, not only theoretical but also practical, that the physicists usually do there. During the construction process they were guided by the expert Raman Zuyeuski, by the assistant Zheng Liu and were followed by the expert Despina Hatzifotiadou for the whole period of their staying. The detectors built by the students will be transported and installed in other italian schools, as the Liceo Cagnazzi is already equipped with one EEE telescope. The experience has also allowed the students to deal with problems, find appropriate solutions, improve English communication skills and learn the importance of team working.

 

 

Letto 470 volte Ultima modifica il Venerdì, 06 Aprile 2018 09:05