Venerdì, 29 Aprile 2016 11:14

A Grosseto Extreme Energy Events apre alle Masterclasses

Si sono svolte a Grosseto il 15 e 16 Aprile scorsi le Giornate di Studio del progetto EEE, dedicate all'incontro con gli Istituti Scolastici del Centro Italia L'evento ha coinvolto 20 scuole e 62 tra studenti e docenti, oltre ai ricercatori e al direttivo del Centro Fermi, che da più di 12 anni sostiene il Progetto ideato dal Professor Antonino Zichichi. La riunione, tenutasi nella Sala Consiliare del Comune di Grosseto, è stata salutata dal Sindaco Emilio Bonifazi e dal Dirigente Scolastico del Polo Manetti-Porciatti, Antonella Baffetti e presieduta dalla Presidente del Centro Fermi, Luisa Cifarelli e dal Direttore della Struttura di Ricerca Rosario Nania. Le Giornate di Studio sono state l’occasione per fare il punto sullo stato del progetto EEE e per inaugurare il secondo telescopio di Grosseto presso l’ITG Manetti. Durante l’evento si sono succedute le presentazioni dei lavori degli studenti delle scuole di Lazio, Marche e Toscana impegnati nella costruzione di apparati per il monitoraggio dei telescopi e nelle attività di studio della radiazione cosmica.

Le Giornate di Studio sono state l’occasione per fare il punto sullo stato del progetto EEE e per inaugurare il secondo telescopio di Grosseto presso l’ITG Manetti. Durante l’evento si sono succedute le presentazioni dei lavori degli studenti delle scuole di Lazio, Marche e Toscana impegnati nella costruzione di apparati per il monitoraggio dei telescopi e nelle attività di studio della radiazione cosmica.

La grande novità è stata rappresentata da quattro Masterclass, tenute secondo il metodo hands-on da giovani ricercatori del Centro Fermi, che hanno offerto a studenti e docenti altrettante lezioni mirate a specifiche tematiche di analisi: un’introduzione alle metodologie di accesso ai dati provenienti dai telescopi (Daniele De Gruttola), l’interpretazione delle simulazioni numeriche degli sciami cosmici (Fabrizio Coccetti), lo studio delle variazioni solari (Ivan Gnesi) ed infine l’analisi delle coincidenze tra telescopi generate da eventi di alta energia (Federico Pilo). Lezioni e supporti informatici saranno presto a disposizione di tutte le scuole del progetto EEE che vorranno cimentarsi nell'effettuare un’analisi dei dati raccolti dalla rete di telescopi, con ricercatori tutor pronti a fornire il loro supporto in caso di necessità.

Si tratta del secondo di una serie di tre incontri iniziati a Novembre 2015 a Bologna e che continuerà ad Ottobre 2016 a Bari. Il progetto vede avviarsi al termine il secondo Run coordinato, con oltre 20 miliardi di tracce candidate di muoni cosmici raccolte dai telescopi dell’esperimento, e già si prepara al terzo Run coordinato, con obiettivi ancora più ambiziosi, tra l'entusiasmo e la partecipazione di giovani studenti, docenti e ricercatori del progetto EEE.

Leggi inoltre l'articolo su SIF Prima Pagina: A Grosseto Extreme Energy Events apre alle Masterclasses

[Accedi alla pagina con le Masterclasses]

Letto 2676 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Maggio 2016 14:17