%AM, %03 %538 %2017 %11:%Mag

Il Liceo Scientifico "Stefano Patrizi" di Cariati Al CERN

Dal 24 al 28 aprile 2017 il Liceo Scientifico di Cariati (CS) ha realizzato il proprio sogno scientifico: la costruzione delle camere MRPC del telescopio per raggi cosmici del progetto EEE. La delegazione di alunni scelti dalla scuola è stata costituita da quattro ragazzi delle classi terze: Affatato Giovanni, Gennaro Salatino, Daria Adamciuc e Josephin Maria Lio accompagnati dal prof. Domenico Liguori. Questo tipo di stage rappresenta una esperienza formativa completa sia per le competenze e le abilità che si acquisiscono in laboratorio sia per la possibilità di comunicazione in lingua inglese resa obbligatoria dalla internazionalità del team di lavoro del CERN. Tutte le fasi di lavoro sono state ampiamente documentate con foto e video e rese disponibili sulla pagina facebook “EEE liceo scientifico cariati”. Nonostante i ritmi serrati per il lavoro nei laboratori, non mancano i momenti di scambi di esperienze personali con tutti i componenti del team e le visite ad altre strutture ed esperimenti del CERN come il microcosmo, il globo e la visita agli esperimenti come la fantastica discesa nella caverna di Alice. La realizzazione di questo rivelatore non è un punto di arrivo, ma bensì di partenza. Dal momento in cui sarà montato in sede, infatti, dovrà essere monitorato e fatto funzionare 24 ore al giorno per tutti i giorni per cui tutti gli alunni interessati potranno partecipare attivamente organizzando delle vere e proprie squadre di lavoro. In questo percorso, gli studenti del “Patrizi” di Cariati sono stati e saranno costantemente seguiti dai responsabili del Centro Fermi di Roma, dai ricercatori del CERN, dell’INFN e del dipartimento di fisica dell’UNICAL con i quali dovranno interagire costantemente insieme a tutti gli altri studenti e docenti delle altre scuole coinvolte. Per questa bellissima esperienza che rimarrà indelebile nel bagaglio emotivo, dei ricordi e delle esperienze professionali si ringrazia il Prof. Zichichi che ha ideato questa formula di mixing didatticamente vincente tra il mondo della ricerca e quello della scuola, il presidente ed il direttore del centro Fermi, proff. Cifarelli e Nania, il coordinatore nazionale del progetto EEE prof. Abbrescia, il nostro tutor prof. Schioppa e tutto il team di lavoro che ha guidato gli studenti nei laboratori del CERN (Despina, Roman, Ivan, Susanna, Francesca, Zheng ed Osnan).

---

From April 24th to 28th/2017 the Liceo Scientifico has realized his scientific dream: building MRPC chambers for the cosmic rays telescope from the EEE project. The students delegation chosen by the school is constituted by 4 guys from the 3th classes: Affatato Giovanni, Salatino Gennaro, Adamciuc Daria and Lio Maria Josephin accompanied by the professor Domenico Liguori. This type of stage represents a complete educational experience. Both for the skills and abilities that are acquired in the laboratory and the ability to communicate in english language made compulsory by the internationality of the CERN work team.All the work steps have been widely documented with videos and pictures and made avaible on the facebook page “EEE liceo scientifico cariati”. Despite the tight rhythms because of the work in the laboratories, during the procedure there are also moments of personal experience exchanges with all the team members and the visits to other experiments like the amazing drop in the Alice cave. The realization of this detector is not a point of arrival, but of start. From the moment it will be assembled in the venue it will be monitored and let running 24h per a day on all days so all the interested students will be able to participate actively organizing real work teams. In this project the students from Cariati high school “Patrizi” are and will be constantly followed by the leaders from the Roma Centro Fermi, and by the CERN researches, from the INFN and from the UNICAL physics department with which we will constantly interact together with other students and teachers of the involved schools. For this beautiful experience that will remain indelible in the emotional baggage of the memories and of the professional experiences thanks to prof. Zichichi who designed this mixing formula didactically winning between the research world and the school world, the Centro Fermi president and director prof. Cifarelli, and Nania, the national coordinator of the EEE project, Abbrescia, our tutor, and prof. Schioppa and also all the work team that has guided the students in the CERN laboratories (Despina, Roman, Ivan, Susanna, Francesca, Zheng ed Osnan).

Letto 718 volte Ultima modifica il %PM, %03 %546 %2017 %12:%Mag